La demenza non esisteva nell’antica Grecia e a Roma stili vita

0
72

AGI – I testi medici di 2.500 anni fa menzionavano raramente gravi casi di perdita di memoria, suggerendo che l’odierna diffusione della demenza sia dovuta a ambienti e stili di vita moderni. A rivelarlo una ricerca condotta dall’USC, pubblicata sul Journal of Alzheimer’s Disease.

Articolo precedenteLa Commedia dell’Arte in scena al Teatro Villa Pamphilj
Prossimo articoloSmettere di fumare, allunga la vita. Ecco di quanto

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here