La casa di via del Giardino

0
623

Mi hanno chiesto:

perché non ritorni

alla casa dei tuoi nonni?

 

Ma come riuscirei

a ritornare

io che sono l’ultimo

dei sopravvissuti

nei luoghi

che mi hanno visto felice,

senza che non succeda niente

dentro di me?

 

 

Perché non riapri quella porta?

Non l’aprirò:

quel mondo è finito,

morto

con l’ultimo respiro

della grande quercia

del nonno.

 

Entrare nella casa

significherebbe

aprire la porta

degli Inferi

e le ombre

che hanno abitato

i miei sogni

riesploderebbero ancora

nel mio fugace presente.

 

Da “La Terza Stella ad Ovest di Cassiopea“, 2012

Articolo precedenteParole di pietra
Prossimo articoloTre parole

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here