Il Premio Chatwin alla carriera 2023 a Jan Brokken. Il 18 novembre la cerimonia di premiazione

0
243

Sarà lo scrittore e viaggiatore olandese Jan Brokken, noto per la capacità di raccontare luoghi e personaggi fuori dall’ordinario, a ricevere il Premio Chatwin “Una vita di viaggi e passione letteraria” 2023, il riconoscimento speciale fuori concorso assegnato dal Premio Chatwin–camminando per il mondo a personalità di spicco della letteratura di viaggio. Premio che nelle precedenti edizioni è stato consegnato a Paolo Rumiz, Colin Thubron, Cees Nooteboom, Bernardo Valli, Claudio Magris, Stefano Malatesta, Ettore Mo, Walter Bonatti, Fosco Maraini, Fernanda Pivano, Carla Perrotti.
Nato nel 2001 da un’idea di Luciana Damiano per promuovere la cultura del viaggio, il Premio Chatwin è dedicato al grande scrittore e fotografo inglese Bruce Chatwin e si rivolge ai viaggiatori e agli appassionati di letteratura e fotografia di viaggio. L’edizione 2023, che torna a La Spezia dopo 22 anni, si articola in diverse attività: è iniziata il 17 luglio con il lancio del concorso internazionale di narrativa e fotografia, aperto fino al 21 ottobre (il bando è consultabile e scaricabile sul sito www.premiochatwin.it); proseguirà il 25 ottobre con una mostra fotografica con le opere vincitrici delle precedenti edizioni, in programma fino al 19 novembre alla Mediateca Regionale Ligure “Sergio Fregoso”; si svilupperà nelle giornate del 17 e 18 novembre con incontri e laboratori nelle scuole; si concluderà con un evento-spettacolo finale al Teatro Civico di La Spezia.
È qui che Jan Brokken, noto per il bestseller Anime baltiche e titoli di successi quali Bagliori a San Pietroburgo e I Giusti, riceverà il prestigioso riconoscimento alla carriera. Ad affiancarlo ci saranno altri personaggi rappresentativi del mondo dell’arte e della scienza e i vincitori del concorso internazionale di narrativa e fotografia, selezionati da una giuria composta da scrittori, giornalisti, fotografi, autori televisivi, registi e antropologi, quest’anno presieduta dallo scrittore Andrea De Carlo e dal maestro della fotografia Francesco Cito.

Di Brokken, che in Olanda ha appena ricevuto il Premio alla carriera Gouden Ganzenveer, uno dei più importanti riconoscimenti olandesi, uscirà per Iperborea il 25 ottobre il nuovo libro, dal titolo La suite di Giava (traduzione di Claudia Cozzi), dedicato alla storia di sua madre Olga e al suo lungo soggiorno nelle Indie Orientali olandesi a partire dal 1935. Oltre a Jungle Rudy, il suo primo successo internazionale, Iperborea ha pubblicato Nella casa del pianista, sulla vita di Youri Egorov; Il giardino dei cosacchi, sul periodo siberiano di Dostoevskij; Anime baltiche, viaggio in un cruciale ma dimenticato pezzo d’Europa; Bagliori a San Pietroburgo, dedicato alla grande città della musica e della poesia russa; I Giusti, ritratto di un eroe che ha trovato il coraggio di opporsi alla brutalità del Nazismo; L’anima delle città, che racconta le esplorazioni dello scrittore sulle orme dei grandi protagonisti.

Il Premio Chatwin 2023 è organizzato dall’Associazione Culturale Chatwin, con il contributo di Regione Liguria e Comune di La Spezia, il sostegno di Fondazione Carispezia e il patrocinio del Ministero della Cultura. Partner è Trenitalia, società capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS, Media Partner il Touring Club Italiano.

Articolo precedenteAGRICOLTURA, ASSESSORE BEDUSCHI: PRIMO SEMESTRE 2023 ALL’INSEGNA DELLA TENUTA
Prossimo articoloTUMORI FEMMINILI, AMARELLI IN CAMPO CON VERONESI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here