CULTURA E INCLUSIONE, PRIORITÀ ESECUTIVO AURELIO

0
242

Una delle strategie irrinunciabili della nostra azione di governo è stata e resta legata a doppio filo all’attenzione costante per politiche sociali e per l’inclusione, istruzione, la cultura e pari opportunità. Tra gli obiettivi dell’Esecutivo vi è sempre stato quello di mitigare le diseguaglianze, consentire a tutte le persone di esprimere il proprio potenziale umano e, quindi, di essere cittadini consapevoli.
A ribadire la missione istituzionale condivisa dalla Giunta è l’assessora alla cultura, istruzione, politiche sociali e pari opportunità Antonia S.M Roseti sottolineando come siano da leggere alla luce di questo filo rosso le tante misure messe in campo fino ad oggi: dai due avvisi che a breve saranno pubblicati per i voucher promossi dalla Regione Calabria per il caro scuola all’acquisto degli ausili didattici, fino agli incontri pedagogici dedicati alla lettura ospitati a Palazzo Massafra, nuova dimora della cultura trebisaccese restituita alla cittadinanza grazie all’impegno ed ad un altro risultato del sindaco Aurelio.
In tempi brevi saranno pubblicate due misure destinate agli studenti frequentanti gli istituti secondari, al fine di aiutare le famiglie a fronteggiare i rincari delle spese scolastiche. L’entità del contributo è di 500 euro per ciascuno studente, iscritto e frequentante le scuole superiori e appartenente a nucleo familiare con un indicatore Isee fino a 15.748,78 euro. Sono due anche le finestre temporali previste: una nel mese di novembre, rivolta agli studenti frequentanti le classi dal secondo al quinto anno di studio; un’altra, invece, a giugno rivolta anche agli studenti del primo anno.
Nella stessa direzione – chiarisce la Roseti – prosegue l’impegno, attraverso investimenti a sostegno della scuola per l’Infanzia Collodi, per l’acquisto di strumenti didattici specifici, destinati anche agli alunni diversamente abili, consegnati nei giorni scorsi al plesso e volti a garantire da un lato il diritto allo studio e dall’altro a favorire l’integrazione all’interno della comunità scolastica.
E sempre nell’ambito della più ampia azione volta alla cultura, alla socialità, all’istruzione e alle pari opportunità, proseguono dallo scorso 3 ottobre – aggiunge l’assessora – gli incontri dedicati alla lettura ad alta voce nel centro culturale Massafra dedicati ai minori di età compresa tra i 5 e i 14 anni che hanno aderito all’iniziativa, promossa dal Comune insieme all’Associazione culturale Giocando Si Cresce.
L’istruzione e la formazione – concludono Aurelio e la Roseti – sono fondamentali per promuovere l’inclusione sociale, economica e culturale e per ridurre le disparità producendo crescita. Abbiamo a cuore la crescita dei cittadini del domani, capaci di prendere decisioni informate e partecipare pienamente alla vita democratica e sociale delle nostre comunità.

Articolo precedenteA VAKARICI ARRIVA IL CAPO DELLO STATO D’ALBANIA
Prossimo articoloCORIGLIANO – ROSSANO, SCUOLA/STUDENTI MAJORANA A CAMPIONATO PIZZA A SCALEA

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here