APRE NEL MILANESE IL PRIMO DISTRIBUTORE DI ECODIESEL HVO100

0
223

Il biodiesel arriva anche nel Milanese, precisamente a Carpiano. Qui è stato inaugurato il primo distributore di HVO100 in Lombardia, uno spazio che segna anche una svolta storica nel settore dei combustibili a basso impatto ambientale: è il primo punto fuori dalla rete di Costantin ad erogare il nuovo combustibile green, l’HVO100. Ma l’espansione è solo all’
L’accordo è nato tra due aziende che operano nel mondo dei combustibili in ottica green. Costantin Spa ha chiuso il 2022 con 959 milioni di fatturato, servendo direttamente, tra cui privati e aziende più di 20.000 clienti. EKOPoint (35 milioni di fatturato, 25 dipendenti) nasce con la prospettiva di dare impulso ai carburanti ecosostenibili, nel rispetto delle nuove normative dettate dalle direttive europee. Opera su tre pompe
“La mission di EKOPoint si basa sull’assunzione di comportamenti eticamente corretti e responsabili, guardando con estremo interesse ai mutamenti e alle nuove esigenze di mercato, ai bisogni dei consumatori fornendo loro i migliori servizi”, spiega Stefano Cantarelli, titolare di EKOpoint. “La nostra proposta commerciale rimane improntata principalmente sull’utilizzo di prodotti che derivano dalle energie rinnovabili a basso impatto ambientale. Vogliamo fare impresa guardando ai profitti ma anche al contesto sociale, rispettosi verso l’ambiente e nei confronti delle persone”.
“Siamo orgogliosi di questa nuova partnership, che per noi ha una doppia valenza storica”, spiega Marco Vetrali, Direttore Commerciale presso Costantin Spa. “Da un punto di vista territoriale, è la prima volta che il nostro HVO100 arriva in Lombardia, ed in particolare nel Milanese, porta di accesso a nuove possibilità commerciali. La seconda è il fatto che con EKOpoint inizia una nuova fase di distribuzione del carburante green: non sarà possibile trovarlo solo nei distributori Costantin, ma anche in altre marche. Contiamo così di accelerare la sua diffusione a livello nazionale”.
Così, l’HVO100 è sempre più al centro dell’attenzione degli addetti ai lavori. La sigla sta per “Hydrogenated vegetable oil”, combustibile vegetale idrogenato ottenuto 100% da materie prime rinnovabili e che può essere utilizzato da i veicoli a diesel di ultima generazione, in grado di abbattere le emissioni dei mezzi fino al 90%. Dal punto di vista tecnico l’HVO100 è stato testato ed è già largamente utilizzato e non ha mai dato alcun problema ai mezzi che lo utilizzano. Per Costantin Spa, azienda del settore carburanti di Borgo Veneto (nel Padovano), si tratta di una scelta improntata a favorire la transizione ecologica nel settore dei trasporti. Con l’apertura milanese, sono 26 le stazioni di servizio Costantin in cui è presente l’HVO100, compresa quella di Merlara, l’unica in Italia ad aver completamente eliminato il diesel fossile.
“In un momento in cui l’attenzione internazionale pare essere tutta sull’elettrico, crediamo sia importante dare una seconda vita al settore dei carburanti tradizionali, attraverso un’alternativa realmente ecologica – conclude Luca Cavatton di Costantin Spa, responsabile del progetto HVO100 – abbiamo deciso di vendere l’HVO nei nostri distributori a un prezzo di molto inferiore al diesel tradizionale. Lo abbiamo fatto per mandare un messaggio forte sia al consumatore finale che agli operatori di settore”.

Articolo precedenteCARIATI, FLICORNI E FLICORNINI PER IL CONCERTO IN CATTEDRALE
Prossimo articoloLong covid e stanchezza cronica, la colpa è dei mitocondri

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here