Ingegneri Sicilia, via al primo bando Cersu rivolto ai professionisti under 40

0
232

Il lavoro svolto dai professionisti nel diffondere la cultura urbanistica e divulgare le attività di ricerca e progettuali nel campo della pianificazione territoriale sarà oggetto di premiazione. Via al primo bando del Centro Regionale di Studi Urbanistici della Sicilia e della Consulta degli Ordini degli Ingegneri della Sicilia con l’assegnazione del Premio CERSU 2024 rivolto agli iscritti agli Ordini siciliani che hanno generato significativi contributi per l’urbanistica nel territorio regionale. L’iniziativa coinvolge i giovani progettisti, professionisti ingegneri di età non superiore a 40 anni, ed esplora il loro operato con due sessioni: opere di letteratura urbanistica e piani/progetti urbanistici.
«Il premio valorizza lo sviluppo della conoscenza e della carriera dei giovani ingegneri – spiega il presidente della Consulta degli Ordini degli Ingegneri della Sicilia Fabio Corvo – invitiamo gli Ordini a diffondere il bando per ampliare la partecipazione a tutti i giovani professionisti, affinché sia possibile esplorare e riconoscere il talento di coloro che in Sicilia si sono già distinti nell’ambito della progettazione urbanistica».
«Sarà anche l’occasione – aggiunge Giuseppe Trombino, presidente Cersu – per ripercorrere gli importanti contributi che gli ingegneri siciliani hanno offerto al dibattito urbanistico sin dai primi tentativi di riforma autonomistica degli anni Cinquanta».
Le candidature sono aperte fino al 19 febbraio 2024, il bando è stato pubblicato on line nel sito della Consulta degli Ordini degli Ingegneri della Sicilia (https://www.consultaingegnerisicilia.it/2024/01/15/premio-cersu-sicilia-2024-1-edizione/). Per ogni sezione verranno assegnati il primo premio di 2mila euro e il secondo premio di 1.500 euro. La premiazione si terrà a marzo 2024 durante una giornata di studio sull’urbanistica siciliana.

Articolo precedenteCOSENZA: ENERGIA, ECCO LA CALABRIA SOSTENIBILE
Prossimo articoloRinnovata la presidenza e gli organi dirigenziali di ARCI Servizio Civile Cosenza APS

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here