A FIERA LIBRO BOLOGNA IMPORTANTI RISULTATI

0
99

Dopo la Cina anche la Bielorussia, la Corea e la Turchia guardano con interesse ai titoli di Coccole Books che attingerà, grazie all’intesa raggiunta, anche dal portfolio review degli studenti della Mimaster Illustrazione di Milano che da 14 anni forma professionisti dell’illustrazione e della comunicazione visiva e che collabora con le più importanti realtà del mercato internazionale, case editrici, magazine e quotidiani.
Sono, queste, le ultime, in ordine di tempo, novità dal Bologna Children’s Book Fair, la Fiera del Libro per ragazzi che si chiude oggi (giovedì 11) nel capoluogo emiliano e che sta facendo registrare importanti risultati alla Casa Editrice calabrese e a quanti sono stati ospitati all’interno del loro spazio culturale.
A pochissimi giorni dal passaggio di testimone ufficiale con la Città di Genova che avverrà il prossimo sabato 27 aprile, Taurianova Capitale italiana del libro 2024, per esempio, ha tenuto il suo battesimo informale al Bologna Children’s Book Fair dove, ospite dello spazio di Coccole Books. Qui ha registrato ben 12 incontri B2B con giornalisti, autori, illustratori. Tra questi, anche agenti dalla Cina con i quali sono stati programmati scambi culturali.
Essere accolti nella casa di Coccole Books, all’interno della Children’s Book Fair di Bologna – ha dichiarato il Sindaco di Taurianova Rocco Biasi – è per noi doppio motivo di orgoglio intanto per la cura che questa Casa Editrice, eccellenza editoriale calabrese dell’editoria per ragazzi, dedica con professionalità e spirito imprenditoriale, ai giovani lettori e , in secondo luogo, per l’importante ruolo che Taurianova, la città che mi onoro di rappresentare, svolge in qualità di Capitale Italiana del Libro 2024, un riconoscimento che, prima di tutto, rappresenta una responsabilità che abbiamo, con determinazione, scelto di assumere. In quest’anno, in cui saremo Capitale del libro d’Italia, intendiamo scrivere pagine di un nuovo libro, tutti insieme, cittadini di Taurianova e calabresi. Attraverso la lettura, la cultura e la conoscenza dei nostri territori e delle realtà che vi operano, come, ad esempio, quella unica di Coccole Books, potremo condividere nuove prospettive e incrementare l’interesse verso il magico mondo dei libri. Un percorso che io e l’Assessore, con delega alla cultura, Maria Fedele, abbiamo immaginato come propedeutico, non solo per la nostra città, ma stimolante per tutte le cinque provincie della nostra regione.
Avvocato lei; ispettore commerciale assicurativo lui. Daniela Valente e Ilario Giuliano prima di intraprendere la bellissima e creativa esperienza avviata 20 anni fa a Belvedere Marittimo, nella loro vita facevano tutt’altro. Hanno scelto di rimanere nella loro terra e di inseguire la passione per i libri ed in particolar modo per quelli pensati per i più piccoli. Da piccola realtà locale, sono cresciuti e sono diventati una realtà internazionale – Così si sono raccontati i due protagonisti ai microfoni di Fastbook, importante grossista nazionale con un altissimo assortimento di libri che ha dedicato a Coccole Books uno spazio nella rubrica dalla Fiera del Libro di Bologna.

Articolo precedenteEDUCAZIONE ALIMENTARE, CONTINUA IMPEGNO AZIENDA
Prossimo articoloQuattro anziani su 10 esclusi dalle cure migliori per l’età

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here