LECCE, 5 MLN DA GOVERNO PER EX MONASTERO OLIVETANI

0
87

Con lo stanziamento, da parte del Ministero della Cultura (MIC), di 5 milioni di euro per il restauro dell’ex monastero degli Olivetani di Lecce, si chiude un percorso che non è solo finalizzato al recupero strutturale, sicuramente fondamentale, di questo sito storico e culturale situato in una zona strategica di Lecce, poco fuori dalle mura del centro storico, ad anticiparne dunque i fasti barocchi che ammaliano milioni di turisti, ma guarda con visione e prospettiva alla costruzione di un contenitore che, oltre ad ospitare l’Università del Salento, possa diventare il secondo polo museale che la Regione potrà offrire al turismo della città e dell’intero territorio. La sfida da abbracciare per il futuro deve essere questa: farlo diventare un centro d’eccellenza culturale, auspicabilmente con uno sguardo all’arte contemporanea.
È quanto ha dichiarato Roberto Marti, presidente della commissione cultura e patrimonio culturale, istruzione pubblica del Senato della Repubblica e candidato al Parlamento Europeo nella Circoscrizione Italia Meridionale (Abbruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia), intervenendo, questa mattina (lunedì 20 maggio) alla conferenza stampa ospitata nella sede del rettorato, alla presenza, tra gli altri, del Rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice.
Di proprietà dell’Amministrazione comunale, in uso all’Università, questo immobile poteva rimanere lì nelle poche funzioni, seppur importantissime, che fino ad oggi ha avuto, oppure inserire la marcia ed aprirsi a nuove opportunità per l’alta formazione ed il lavoro. È questa la sfida che ho proposto al Ministro della Cultura e che insieme abbiamo voluto raccogliere per dare un nuovo slancio a questa città.
Quello di Lecce si inserisce nell’ambito degli incontri che nei giorni scorsi hanno toccato anche la Calabria dove il tour si è chiuso con la visita all’Istituto d’Istruzione Superiore Majorana di Corigliano-Rossano, prima classificata del Premio Pandolea 2024 – Diploma D’argento per il miglior extravergine d’oliva prodotto dagli istituti tecnici agrari italiani e la Puglia con Castellana Grotte, nell’incontro promosso da Armando Siri, dove hanno partecipato, tra gli altri, il Sindaco della Città, Domi Ciliberti, e Annalisa Elefante, segretario cittadino della Lega. A Bari il senatore Marti ha partecipato insieme al candidato sindaco Fabio Romito e al candidato presidente del I municipio Nicola Massimo Cassano alla presentazione dei candidati al consiglio comunale e consiglio di Municipio della lista Udc – Prima l’Italia e ha portato i saluti al convegno nazionale dei Dirigenti Scuola Confederati. Il tour proseguirà con altri incontri territoriali in Puglia.

Articolo precedenteMILANO. RIGENERAZIONE URBANA, NUOVO PASSO AVANTI PER ACCORDO PROGRAMMA QUARTIERE LORENTEGGIO
Prossimo articoloTOSCANA 2O30 PARCHEGGIO INTERRATO

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here