NANOSOFT, QUANDO I CERVELLI NON FUGGONO

0
37

Due dipendenti su 15 provenienti dal nord ed uno, entrato in squadra da poco, italo-discendente che ha deciso di lasciare gli States e stabilirsi in Calabria. Se dovesse esistere sul dizionario dei sinonimi e contrari una definizione inversa del cosiddetto fenomeno della fuga dei cervelli, riporterebbe sicuramente tra gli esempi l’esperienza aziendale Nanosoft, società di informatica con sede a Cosenza, protagonista di un’impresa straordinaria: attrarre professionisti e promuovere il merito e l’emigrazione di ritorno nella propria terra.
Nata nel 2018, la start-up è guidata da Maurizio Iazzolino (fondatore), Valerio Trotta e Francesco Pandullo, informatici laureatisi all’Università della Calabria che dopo diverse esperienze all’estero (Belgio, Olanda e Canada) hanno deciso di ritornare e creare qui opportunità occupazionali per i giovani calabresi e non solo.
BENTORNATI IN CALABRIA. È, questo, il titolo della campagna targata Imbrogno Comunicazione che Nanosoft ha avviato nei giorni scorsi nell’Aeroporto internazionale di Lamezia Terme Sant’Eufemia. È dedicata a chi sceglie di ritornare, a chi non dimentica le proprie radici.
Innovativa e rivoluzionaria, la Nanosoft è forse tra le prime realtà in Calabria e nel Mezzogiorno ad aver adottato la settimana lavorativa corta. Destinata ai dipendenti senior, l’azienda ha scelto un approccio orizzontale. Alla Nanosoft non si controllano gli accessi in sede. I dipendenti possono liberamente gestire i propri orari lavorativi, prendendosi liberamente più ore al giorno. A tutti i dipendenti viene garantito anche il servizio (gratuito) palestra attraverso la convenzione con la struttura adiacente, la possibilità di usufruire della sala giochi dentro la sede e anche del supporto psicologo.
Specializzata nella consulenza, sviluppo, manutenzione e assistenza di applicativi end-to-end e del controllo di produzione inerenti al mondo finance, pubblica amministrazione, industria e servizi, la Nanosoft collabora con il dipartimento di Matematica e Informatica dell’Unical e si affianca a partner nazionali ed internazionali.

Articolo precedenteCON ODISSEA 2000 PARTE L’ESTATE DEL SUD
Prossimo articoloAPRILIA FILM FESTIVAL: aperte le iscrizioni per partecipare alla VI edizione

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here