SpeakUp: evento finale giovedì all’Unical per il progetto di Entropia finanziato dalla Commissione Europea

0
85

È tempo di bilanci e attestati per “SpeakUp!”: mercoledì 26 giugno alle 17,00 nella sede di Entropia APS al Dam, Polifunzionale Unical è previsto l’evento finale del progetto finanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma ESC.
SpeakUp ha promosso la cittadinanza attiva, l’inclusione e la partecipazione giovanile attraverso lo strumento della radio e, in particolare, con la creazione di podcast su argomenti di attualità, musica, arte e cultura, salute e benessere fisico e mentale. Le attività si sono svolte negli studi di Radio No Borders, antenna digitale del network ANG in Radio nata tre anni fa da un altro progetto di Entropia ed oggi parte del circuito ARCI On Air.
Il progetto si è articolato in due fasi: uno di formazione dei partecipanti, supportati dai volontari promotori, dalla coach Daniela Ielasi e dagli esperti Ernesto Orrico (laboratorio di voce e dizione) e Antonello Formosa (laboratorio di scrittura e produzione podcast). Durante la seconda fase i partecipanti si sono dedicati a scrittura, registrazione ed editing dei loro lavori, con il supporto della giornalista Simona De Maria.
Un modo per mettere in gioco aspirazioni, idee e visioni in un’ottica di condivisione dei saperi e delle differenti culture di appartenenza, attraverso la propria voce.
E proprio della voce come strumento di comunicazione si è occupato l’attore teatrale Ernesto Orrico che, in maniera coinvolgente, attraverso la lettura di testi, ha stimolato i volontari anche sui temi poi affrontati nei podcast. Con il conduttore radiofonico Antonello Formosa è stato invece possibile cimentarsi con l’ideazione del format e apprendere tecniche di improvvisazione.
Sotto l’occhio attento della coach Daniela Ielasi, e grazie all’impegno dei volontari inseriti nel progetto (Francesca Nicoscia, Deborah Naccarato, Ramiro Masaquiza, Alice Schiariti e Bruna Leonetti) i partecipanti si sono poi dedicati alle diverse fasi di realizzazione di un podcast: definire contenuti e ospiti, scrivere i testi, fino alla fase di registrazione, editing, pubblicazione e condivisione.
Ecco quindi i podcast prodotti: “South and Sound”, a cura di Emanuela Ferrara, Liliana Fico e Giulia La Camera; “Realtà sotto esame”, a cura di Ramiro Masaquiza, Tatiana Campisano, Ilaria Barbalace, Mariagrazia Ferrara e Natalia Corina; “Tra le righe, Intelligenza emotiva” a cura di Daniel Afanasiev e Maelle Prieul; “Piazza Europa”, condotto dalla giornalista Simona De Maria con la partecipazione di Walter Nocito; “La Settimanarte stagione 2” (a cura di Sara Iazzolino e Deborah Naccarato); “Nessuno è straniero stagione 2” a cura di Bruno Vavalà e Chiara Cuda; “Parla come mangi stagione 2” a cura di Alice Schiariti e Daniela Pune; “Ecowaves” a cura di Anna Dodero, Dylan la Gatta, Margherita Filippelli e Silvia Abruzzini. Tutti podcast sono disponibili sui canali di RadioNoBorders e le piattaforme audiofree come Spreaker e Spotify.
“Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti, ben oltre le aspettative, ha spiegato Daniela Ielasi, coach, giornalista e presidente di Entropia APS: dare voce ai giovani e amplificare le loro idee attraverso la radio è un modo per rompere le barriere della indifferenza. Creare e moltiplicare momenti di crescita individuale e collettiva, socialità e inclusione, è fondamentale per costruire una comunità equa e solidale”.
Mercoledì 26 giugno al DAM si terrà l’evento conclusivo del progetto, che vedrà protagonisti volontari e partecipanti, per condividere quanto realizzato e rilanciare il progetto radiofonico in vista del prossimo anno.

Articolo precedenteTeatro Ragazzi: Prosegue la rassegna Storie sotto agli alberi al Teatro Villa Pamphilj
Prossimo articoloPESARO 2024, DE BESTIARIUM NATURIS di Andrea Carlo Pedrazzini

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here