Sanità, a Catania focus nazionale su tendinopatie della spalla

0
69

CATANIA – La fisiopatologia delle tendinopatie di spalla, le metodiche diagnostiche, l’approccio chirurgico e quello conservativo, i trattamenti percutanei ecoguidati, le onde d’urto, gli esercizi terapeutici e la terapia nutraceutica.
Questi alcuni dei temi che alimenteranno il confronto multiprofessionale dal titolo “La patologia tendinea: around the shoulder. Confronto interdisciplinare tra approccio chirurgico e approccio conservativo”, che si terrà sabato 29 giugno nell’Auditorium B2pharma (via G. Mameli, 12 – Aci Bonaccorsi, CT) e che coinvolgerà medici e docenti universitari per un dibattito sull’approccio ortopedico e interventistico e su quello conservativo e riabilitativo.
Introdurranno l’evento la presidente del convegno Valeria Coco (Segretario Regionale SIMFER), e Roberto Bottino (Amm. B2pharma). Poi verrà dato spazio ai lavori moderati dalla discussant composta dal prof. Calogero Foti, prof. Vito Pavone, prof. Gianpaolo Ronconi, dr.ssa Maria Pia Onesta e dr. Giuseppe Condorelli.
«Le tendinopatie sono patologie ricorrenti: lo stile di vita, il lavoro, l’attività sportiva sono fattori che possono alimentarne lo sviluppo – ha affermato Valeria Coco, fisiatra e presidente del Convegno – tutti prima o dopo possono soffrirne. Ecco perché è utile organizzare convegni di così alto livello scientifico: confronti che mettono intorno a un tavolo le varie anime che studiano lo stesso tema da molteplici prospettive. Questo del 29 giugno è un congresso multidisciplinare che coinvolge la chirurgia ortopedica e la fisiatria interventistica e le terapie conservative e riabilitative, mettendo sempre al centro il paziente nella sua globalità».

Il convegno sarà suddiviso in sessioni, all’interno delle quali relazioneranno: Valerio Amico (Spec. in Medicina Fisica e Riabilitativa), Antonino Vallone (Spec. in Radiologia), Angelo Di Giunta (Spec. in Ortopedia), Andrea Sorbino (Spec. in Medicina Fisica e Riabilitativa), Stefano Faraci (Spec. in Medicina Fisica e Riabilitativa), Dora Arena (Chimico Farmaceutico), Vincenzo Cimino (Spec. in Medicina Fisica e Riabilitativa).

Alleghiamo foto.

Articolo precedenteTorna in Sardegna l’imperdibile appuntamento con la direzione artistica di Enzo Favata
Prossimo articoloRoma: dal 1° luglio parte una nuova arena estiva Cinevillage a Villa Lazzaroni!

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here