Presentato a Prato il sepolcro dei vescovi

0
568

Monsignor Gastone Simoni  ha presentato oggi in anteprima, in cattedrale, il sepolcro del suo predecessore, Pietro Fiordelli primo vescovo residenziale di Prato, scomparso 5 anni fa. Il monumento, realizzato dal ceramista Pino Spagnulo, s’intitola “Porta della luce”.
L’opera é destinata, in futuro, a rendere visibili le sepolture di tutti i vescovi che si avvicenderanno alla guida della diocesi pratese, unita fino agli anni ’50 a quella di Pistoia.

Articolo precedenteFini: “la magistratura è garanzia di democrazia”
Prossimo articoloPremi: a memoria Teresa Strada il Terzani ‘Una vita per la pace’

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here