Calabrese dice basta ad allarmismi su inquinamento coste salernitane, il commento di D’Angelo

0
614

Napoli – “Ci auguriamo che i controlli da parte delle autorità preposte siano effettuati con costanza e regolarità”. E’ il commento di Aniello D’Angelo, responsabile per la provincia di Salerno dell’Italia dei Diritti, in relazione alle parole dell’assessore all’Ambiente del comune di Salerno Gerardo Calabrese che ha esortato la popolazione a smetterla con gli allarmismi sulla situazione relativa all’inquinamento delle coste cilentane, tristemente note alle cronache per la presenza di liquami riversati abusivamente in mare.

“Salerno e le zone limitrofe alla città – continua l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro – sono a forte densità industriale, ciò è causa della non balneabilità di gran parte delle nostre coste. Il controllo sullo stato dell’inquinamento dovrebbe essere di tipo preventivo e dovrebbe, inoltre, condurre alla chiusura da parte delle autorità di quelle attività che recano danni all’ambiente. Non bastano soltanto le esortazioni a smetterla con gli allarmismi. La regione Campania – conclude D’Angelo – deve puntare sullo sviluppo del turismo, obiettivo raggiungibile solamente attraverso un serio controllo ambientale”.

Articolo precedentePolizia, Consap: “l contratto di lavoro non viene adeguato da tre anni”
Prossimo articoloNegata chiesa ortodossa ai romeni nel cremonese, Lo Verde indignato

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here