“Advanced Air Mobility Summit” a Lisbona per avanzare e catalizzare il settore della mobilità aerea avanzata in Portogallo

Il Portogallo verso la mobilita' aerea avanzata

0
532

by Riccardo Cacelli

Londra – Il prossimo lunedi’ (20 novembre) si terra’ a Lisbona il “Advanced Air Mobility Summit” il obiettivo principale è creare un ecosistema che metta in mostra le migliori pratiche globali e i progetti locali emergenti. Collettivamente, mira a discutere, far avanzare e catalizzare il settore della mobilità aerea avanzata in Portogallo e oltre.

Ospitato dall’Agenzia portoghese per la competitività e l’innovazione (IAPMEI) e approvato dal Ministero portoghese delle infrastrutture, dall’Autorità portoghese per l’aviazione civile (ANAC), dalla rete Enterprise Europe e dal Cluster aerospaziale e di difesa portoghese (AED), il vertice AAM è pronto a riunire un insieme d’élite di leader, imprenditori, accademici, start-up e aziende aerospaziali provenienti sia dal Portogallo che dalla scena globale.

Di particolare importanza il dibattito fondamentale dal titolo “Come l’AAM cambierà le città e la mobilità regionale“.

Questa sessione promette di essere un’immersione profonda nell’impatto trasformativo dell’AAM sui paesaggi urbani e regionali. Il gruppo di esperti, urbanisti e visionari del settore esplorerà la miriade di modi in cui le tecnologie AAM sono destinate a rivoluzionare il modo in cui pensiamo alla pianificazione urbana, ai trasporti e alla connettività regionale.

La discussione si concentrerà sull’integrazione dell’AAM nelle infrastrutture urbane esistenti, immaginando come le città possono evolversi per accogliere veicoli a decollo e atterraggio verticale (VTOL), aerotaxi e droni.

Gli esperti discuteranno del potenziale dell’AAM per alleviare la congestione urbana, ridurre i tempi di percorrenza e offrire nuove soluzioni di trasporto efficienti e rispettose dell’ambiente.

Oltre agli ambienti urbani, il panel farà luce anche su come l’AAM può trasformare la mobilità regionale, fornendo collegamenti più rapidi ed efficienti tra città e aree rurali.

Questo aspetto della conversazione approfondirà le implicazioni più ampie per lo sviluppo economico, il turismo e l’accessibilità nelle regioni meno urbanizzate.

Riccardo Cacelli
r.cacelli@uam-vertiports.com

Articolo precedenteItalia, i dati dell’export e dell’importazione.
Prossimo articoloSciacca ed il “Museo dei 5 sensi”, un esempio di marketing territoriale, storytelling, da amare e copiare
Business Advisor in Advanced Air Mobility and Urban Air Mobility, Unconvetional Marketing, Blue Ocean Strategy www.cacelli.com r.cacelli@cacelli.com

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here