“Duchenne Boys”: un documentario sul killer genetico numero uno dei bambini, la distrofia muscolare di Duchenne

E' iniziata la raccolta fondi, crowfunding, per terminare il documentario e distribuirlo.

0
1676

Londra – Nel luglio del 2017 presso la London Film School di Covent Garden, il regista Sohrab Kavir ha raccontato la storia di giovani ragazzi affetti dalla distrofia muscolare attraverso il suo film intitolato “Football Dream”.

Si trattava di un documentario narrativo personale creato da Sohrab Kavir sopravvissuto dopo la morte di tre dei suoi fratelli a causa della distrofia muscolare di Duchenne, torna in Persia, l’odierna Iran.
Una volta lì, intraprende un’epica ricerca per formare una squadra di calcio virtuale composta da giovani malati proprio di distrofia muscolare di Duchenne, la stessa malattia che ha colpito i suoi fratelli, e organizzare una partita di calcio online con i ragazzi della Duchenne nel Regno Unito.

SINOPSI
“Duchenne Boys” è il primo lungometraggio documentario di Sohrab Kavir, un giovane regista britannico-iraniano e fondatore di “Duchenne Boys”, una piattaforma online. Sohrab è cresciuto in una famiglia in cui la distrofia muscolare di Duchenne, una malattia da atrofia muscolare specifica per gli uomini, ha ucciso i suoi tre fratelli.
Crivellato dal senso di colpa per la sua sopravvivenza, Kavir si sentì obbligato a cercare di migliorare la vita dei malati di Duchenne, specialmente quelli in Persia.

Nel suo viaggio di scoperta, Kavir incontra Matin, un giovane britannico-iraniano con la malattia di Duchenne, che gioca a calcio in carrozzina nella Powerchair League inglese. Matin ispira Kavir a tentare l’apparentemente impossibile: creare una squadra di calcio iraniana da ragazzi con la Duchenne e organizzare una partita internazionale con la squadra di Matin dall’Inghilterra. Ma questa non sarà una partita ordinaria di Powerchair. Due squadre di giocatori in sedia a rotelle si affronteranno online – nella prima partita internazionale di cyber football. Per Kavir diventa un notevole atto di auto-redenzione.

“Duchenne Boys” è stato curato dalla pluripremiata Hayedeh Safirai che in precedenza ha montato il premio Oscar “A Separation (2012)” e il premio Oscar “The Salesman (2017)”.

“Duchenne Boys” è un film candido e molto personale sui ragazzi di Duchenne e la Persia, la cui storia offre speranza e ispirazione a chi soffre di una malattia di cui il regista, Sohrab Kavir, sa fin troppo.

Pagina della campagna dei Duchenne Boys su Instagram;
Pagina Facebook dei Duchenne Boys;

Questo documentario epico è stato il lavoro d’amore di Sohrab Kavir negli ultimi 11 anni e ora ha bisogno del tuo aiuto per finalizzare e distribuire questo film avvincente e avvincente.

Puoi guardare il documentario completo seguendo il link sottostante e decidere tu stesso se vale la pena investire su questo film; https://vimeo.com/456284754 (Password: 1237)

CLICCA QUI! PER SOSTENERE IL DOCUMENTARIO MA SOPRATUTTO PER SOSTENERE I RAGAZZI AFFETTI DALLA DISTROFIA MUSCOLARE DI DUCHENNE

Articolo precedenteDeenova completa il re-branding e lancia il tour virtuale delle sue soluzioni di livello mondiale
Prossimo articoloLe maledizioni della Tunisia all’uomo che ha innescato la primavera araba

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here