Turchia, sarà la svolta ferrari? Williams cambia: Head lascia

0
454

Si corre domenica la quarta prova del Mondiale e le rosse in cerca di riscatto porteranno novità aerodinamiche. Il team inglese ufficializza il ritiro a fine stagione dello storico co-fondatore e l’ingaggio di Mike Coughlan, coinvolto nella Spy story contro la Ferrari nel 2007

ISTANBUL – È un fine settimana intenso quello che aspetta la F.1 che sta per sbarcare in Turchia, dopo le prove di Australia, Malesia e Cina, il GP di Istanbul inaugura la stagione delle gare europee, quella che tanti team aspettavano per testare le novità dopo aver fatto i confronti coi rivali nelle corse in Oriente.
Tra queste naturalmente c’è anche la Ferrari con Fernando Alonso e Felipe Massa che sono ancora a secco di vittorie e hanno sempre fatto sapere che qualcosa di nuovo sulla 150th Italia ci sarebbe stato solo a partire da questo appuntamento.
Si parla sicuramente di novità aerodinamiche all’anteriore e al posteriore.
Basterà per recuperare il divario da Red Bull e McLaren? A Maranello sperano di aver colmato almeno in parte quel distacco ma non sarà facile perché anche gli avversari, già in vantaggio, non saranno certamente rimasti a guardare.

Articolo precedenteLibia, vertice a Palazzo Chigi: approvata la mozione leghista
Prossimo articoloLibia, Berlusconi: “Grave morte figlio Gheddafi”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here