Formula 1: lenta agonia di un Mondiale senza storia

0
389

Con i titoli iridati piloti e costruttori già assegnati a Max Verstappen e Red Bull, le ultime due gare servono solo per la gloria e i collaudi in vista della prossima stagione, come stanno facendo Ferrari e Mercedes. Il prossimo anno si annuncia ancora più “gonfio” e ipertrofico, con un tetto di 24 gare. Quasi una ogni due settimane. Con un calendario che esclude gennaio e febbraio, la stagione da marzo a novembre conterà tante di quelle gare da perderci il conto. (www.msn.com/)

Articolo precedenteMicrobiota e diabete, italiano il brevetto che rivoluziona le analisi
Prossimo articoloSAN GIORGIO ALBANESE, COMUNE DI PRODUZIONE OLIO DI CALABRIA IGP

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here