Usa 2024, cauzione ridotta per Trump: dieci giorni di tempo per versare 175 milioni

0
89

RICHMOND (VA) – Nuovi risvolti sulla cauzione che l’ex presidente Donald Trump avrebbe dovuto versare entro ieri per aver gonfiato il valore economico della Trump Organization. Le novità arrivano direttamente dalle aule di giustizia di New York e riguardano la riduzione del prezzo da pagare: da 454 a 175 milioni di dollari. Al magnate sono stati concessi dieci giorni di tempo per versare questa cifra. 

Ulteriore novità di inizio settimana è che, sempre nella giornata di ieri, è stata fissata al 15 aprile 2024 la data di inizio del processo in cui Trump risulta accusato di aver comprato in nero, e con soldi degli elettori, durante la campagna per Usa 2016, il silenzio di due donne su storie sessuali con lui. Sarà una giornata storica poiché si tratta della prima volta che un ex presidente degli Stati Uniti comparirà in un’aula di tribunale come imputato in un processo penale. Nel caso di una condanna il tycoon, anche se fosse eletto presidente alle prossime elezioni, non potrebbe concedersi la grazia, perché il reato in questione è statale e non federale.

La reazione di Trump a queste due vicende non si è fatta attendere. Il magnate ha definito “corrotti” i procuratori che lo hanno rinviato a giudizio, mentre ha avuto parole d’elogio nei confronti dei giudici della corte d’appello per lo sconto sulla cauzione. Oggi inoltre verrà quotata in borsa la nuova società del tycoon (Trump Media & Technology Group), che secondo quanto riportato da Bloomberg, gli permetterebbe di entrare nella graduatoria delle 500 persone più ricche al mondo. L’ingresso in borsa dovrebbe fruttare a Trump oltre tre miliardi di dollari in azioni, che non potrà però vendere per sei mesi.

Articolo precedenteInaugurato a Bologna il primo deposito italiano di autobus elettrici per il trasporto pubblico di passeggeri dotato delle soluzioni di ricarica di Kempower
Prossimo articoloRiassunto: Trustfull nomina Jim Greenwell in qualità di consulente esecutivo

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here