Usa 2024, la raccolta fondi democratica al Radio City Music Hall tra contestazioni e preoccupazioni

0
110

RICHMOND (VA) – La raccolta fondi sul fronte democratico ha visto una tappa importante al teatro Radio City Music Hall di New York, situato nei pressi del Rockfeller Center. All’evento hanno preso parte il presidente Joe Biden, Barack Obama e Bill Clinton. L’iniziativa organizzata da Anna Wintour di Condé Nast è riuscita a fruttare alla campagna del presidente ben 26 milioni di dollari, facendo registrare il tutto esaurito con più di 5mila presenze.

All’evento erano presenti grandi nomi e marchi della moda, con i biglietti di ammissione al teatro che spaziavano tra 225 dollari e i 500mila dollari. Per l’occasione i tre presidenti sono saliti sul palco e hanno dialogato in un dibattito moderato da Stephen Colbert. Durante l’evento però non sono mancate le contestazioni, dentro e fuori dal teatro, da parte di numerosi manifestanti palestinesi che con cartelloni alla mano hanno espresso ancora una volta il loro dissenso per la linea politica intrapresa dalla Casa Bianca nel conflitto in Medio Oriente tra Israele e Hamas.

Dissenso è stato manifestato anche dall’ex presidente Donald Trump, rivale numero uno di Biden alle prossime elezioni, che ha scritto un messaggio nei confronti dei suoi sostenitori: “Ricordatevi che la mia campagna non è finanziata dall’élite di Hollywood che può staccare assegni a sei cifre. È finanziata da voi”. il magnate inoltre ha invitato “un milione di patrioti” a fargli donazioni, prima e durante l’evento democratico di New York.

Secondo quanto riportato dal New York Times, l’ex presidente Barack Obama sarebbe preoccupato che Donald Trump possa vincere le elezioni. Per questo motivo è in contatto quasi tutti i giorni con Biden e i responsabili della campagna elettorale per studiare delle strategie efficaci in vista del voto di novembre.

Articolo precedenteKolmar Korea vince una causa contro il produttore italiano di cosmetici Intercos per furto di tecnologia nell'ambito di prodotti solari
Prossimo articoloPASQUETTA, VINCE E VINCA L’IDENTITÀ

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here