Virginia, uomo ucciso in un ospedale psichiatrico dal personale dello sceriffo

0
394

RICHMOND (VA) – Sette impiegati dell’ufficio dello sceriffo della Virginia sono stati accusati di omicidio di secondo grado in relazione alla morte di un uomo di 28 anni in un ospedale psichiatrico statale la scorsa settimana.

Il personale dell’ufficio dello sceriffo della contea di Henrico ha portato la vittima Irvo Otieno, al Central State Hospital il 6 marzo per ricoverarlo come paziente, ma secondo il procuratore Ann Cabell Baskervill ci sono dei video che mostrano i sette impiegati dello sceriffo trattenere l’uomo a terra per 12 minuti mentre era ammanettato sul pavimento dell’ospedale.“La famiglia di Otieno è stata informata dal mio ufficio questa mattina di queste accuse e continuerò a lavorare per portare avanti questo caso nella sua massima misura”.

Il procuratore ha anche affermato in tribunale che un un ulteriore video mostra i tre impiegati che spruzzano spray al peperoncino sulla vittima prima di sferrargli un pugno sul petto. La famiglia di Otieno ha precedentemente espresso preoccupazione per il trattamento che è stato riservato alla vittima, con la madre che lo scorso sabato ha raccontato al Richmond Times-Dispatch che “qualcosa è andato storto” mentre il figlio era sotto la custodia del governo.

Mark Krudys, avvocato della famiglia, ha rivelato che tutti rimarranno sconvolti nel momento in cui verranno divulgate ulteriori prove sull’accaduto: “La famiglia è addolorata dopo aver appreso della natura brutale della morte di Ivor e del suo trattamento disumano nelle ore precedenti la sua morte. Il pubblico, e allo stesso modo i professionisti della salute mentale esperti, saranno sconvolti quando i fatti di questo caso saranno completamente divulgati”. 
Articolo precedenteUsa, negli ultimi due anni tasso di mortalità aumentato tra bambini e adolescenti: Lo studio
Prossimo articoloIl relitto di via Poma | Compagnia Perfetti Sconosciuti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here