Lavrov: “Presumo che tu stia parlando del mondo multipolare che sta emergendo dopo cinquecento anni di dominio di quello che chiamiamo “Occidente collettivo”.

Intervento del Ministro degli Esteri della Federazione Russa al Doha Forum 2023 - Testo e video integrali

0
272

Londra – Solo gli occhi chiusi da sottili fette di prosciutto non vedono quello che sta accadendo oggi nel Mondo. Quelle fette di prosciutto messe dai media dominanti e da politici che aspirano a rimanere sulla poltrona di un potere “effimero” il piu’ possibile, entrambi non capendo, non volendo capire oppure in malafede che sono solo dei “signor si” ovvero dei semplici impiegati di un potere che ben presto sara’ travolto da un nuovo ordine mondiale multipolare.

Lo sto scrivendo da mesi. Ma l’Italia e’ indifferente a questo. Eppure ne sara’ travolta. Nessuno in Italia, degli attuali politici, sta pensandoe lavorando per tutelare l’interesse nazionale.

Cosa ne pensano e quale strategia adotterranno dopo le parole del Minsitro degli Esteri, Sergey Lavrov, pronunciate nel corso del Doha forum 2023?

Vediamo nel dettaglio alcuni pssaggi dell’intervento di Sergey Lavrov.

Presumo – ha iniziato Lavrov – che tu stia parlando del mondo multipolare che sta emergendo dopo cinquecento anni di dominio di quello che chiamiamo “Occidente collettivo”.La sua dominazione si basava su una storia diversificata, compreso lo sfruttamento spietato di popoli e territori di altri paesi. In ogni caso, sulla base di questi cinquecento anni, gli Stati Uniti e i loro alleati hanno costruito il modello della globalizzazione, che credevano sarebbe stato loro utile per continuare ad essere i numeri uno nell’economia, nelle esercitazioni militari, nella cultura, nella politica, nella E così via e così via. E pensavano che avrebbero utilizzato questo schema di globalizzazione per continuare il loro dominio.”

” Tuttavia, altri paesi, utilizzando esattamente i principi e gli strumenti della globalizzazione occidentale, sono riusciti a battere l’Occidente sul proprio terreno, costruendo le economie sulla base della sovranità nazionale, sulla base dell’equilibrio degli interessi con gli altri paesi. E – ha continuato Lavrov – mentre questo processo continuava, iniziarono ad emergere nuovi centri di crescita economica, di potere finanziario e di influenza politica. Vediamo questo processo molto in corso, che sta chiaramente cambiando gli equilibri di potere nel mondo, e non secondo i gusti dell’Occidente.”

“Gli alleati degli Stati Uniti non vengono risparmiati quando gli americani vogliono fare qualcosa per mantenere la posizione egemonica. Hanno fatto in modo che l’Unione Europea sopportasse il peso economico dell’avventura contro l’Ucraina, soprattutto dal punto di vista dell’energia a basso costo. L’energia russa, che in precedenza era a buon mercato, viene sostituita dal costoso gas naturale liquefatto americano, e gli esempi di deindustrializzazione della Germania e di altri paesi europei sono numerosi. Non mi soffermerei su di loro.”

“Dobbiamo riconoscere – ha ribadito Lavrov – il corso oggettivo della storia, che è l’evoluzione di un mondo multipolare. Dobbiamo accettare l’esistenza di nuove organizzazioni, nuovi formati, nuove strutture come BRICS, Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai, ASEAN, Unione Africana e molte organizzazioni subregionali in Africa, CELAC e gruppi subregionali in America Latina. Saranno i mattoni del nuovo mondo policentrico. Questo va riconosciuto come un corso oggettivo della storia e va rispettato. Questo è qualcosa che in realtà ci sfugge quando analizziamo la moderna diplomazia occidentale. Spetta agli occidentali trarre le conclusioni.”

Sono sufficienti gia’ solo queste parole per capire che il mondo sta cambiando.
E velocemente
. Ma non in Italia e nellOccidente.
Quando arrivera’ l’onda multipolare tutti si domanderanno cosa stara’ per succedere.
Niente, perche’ sta succedendo oggi.

L’occidente deve capire, conosce e sapere che il Mondo non e’ di sua proprieta’, che non e’ la polizia del Mondo, che e’ solo una piccola parte, mentre la parte maggioritaria vuole le stesse opportunita’ di crescita, di sviluppo che da secoli non hanno mai avuto.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DELL’INTEVENTO

Riccardo Cacelli
r.cacelli@cacelli.com

Buona visione dell’intervista a Sergey Lavrov, Ministro degli Esteri della Federazione Russa.

Articolo precedenteCONCERTO CON I POVERI E PER I POVERI
Prossimo articoloLufthansa e Lilium hanno firmato un Memorandum of Understanding per esplorare una partnership strategica sulle operazioni di aeromobili eVTOL in Europa.
Business Advisor in Advanced Air Mobility and Urban Air Mobility, Unconvetional Marketing, Blue Ocean Strategy www.cacelli.com r.cacelli@cacelli.com

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here